Oristano, attivo lo screening del colon retto

E’ ora attivo anche in Planargia lo screening del tumore del colon retto, un programma di prevenzione gratuito offerto dalla Ats (Azienda per la tutela della salute) della Sardegna, che permette, attraverso un esame semplice e indolore, di diagnosticare e intervenire su una delle malattie oncologiche più diffuse in Italia e in Europa e la cui possibilità di guarigione è legata alla tempestività della diagnosi.

Il Centro Screening della Assl di Oristano, diretto dal dottor Onorato Frongia, ha avviato nel Comune di Bosa e nei centri limitrofi il programma di prevenzione. L’indagine prevede l’esecuzione di un test di ricerca del sangue occulto nelle feci che andrà ripetuto ogni due anni: ad essere coinvolti sono tutti i cittadini residenti nei Comuni di Bosa, Flussio, Montresta, Sagama, Suni, Tinnura, Scano Montiferru, di età compresa fra i 50 e i 69 anni. Le persone che rientrano in questa fascia d’età – quella a maggior rischio di sviluppare il tumore del colon – riceveranno in questo periodo una lettera da parte del Centro Screening in cui saranno invitate a sottoporsi al test.

Entro tre settimane dal ricevimento della comunicazione ci si potrà presentare, muniti della lettera, presso l’ambulatorio di Igiene Pubblica di Bosa (nel rione Santa Caterina), tutti i mercoledì dalle ore 10.00 alle 14.00, per il ritiro del kit diagnostico con le relative istruzioni e sempre presso lo stesso ambulatorio e negli stessi giorni e orari si dovrà riconsegnare il kit contenente il campione delle feci. A coloro il cui test risulterà negativo, verrà inviata una lettera a domicilio con l’esito certificato, mentre per chi risulterà positivo all’esame verrà concordato un appuntamento presso il servizio di Endoscopia digestiva dell’ospedale “San Martino” di Oristano, per un colloquio propedeutico alla colonscopia. L’esame, così come l’eventuale percorso terapeutico, è gratuito e non serve l’impegnativa del medico di famiglia che, tuttavia, sarà a disposizione degli utenti per fornire tutte le informazioni utili sul programma di screening e sull’esecuzione dell’esame. Nel caso in cui si smarrisse la lettera d’invito, si potrà richiederne un duplicato presso il Centro Screening della Ats-Assl di Oristano. Per ulteriori informazioni o chiarimenti, è possibile inviare una mail all’indirizzo [email protected] o telefonare ai numeri 0783.317832/0783.317019 dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 ed il giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00.

Il programma, che ha già coinvolto diversi centri della provincia, si appresta ad essere esteso, oltre che in Planargia, anche nel Guilcer: presto anche gli abitanti di Ghilarza, Abbasanta e Norbello riceveranno la lettera d’invito da parte del Centro Screening con le indicazioni necessarie per effettuare i test di prevenzione.

Leave a Comment